https://www.gotrekking.it?p=24615
per informazioni: Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 0712089301 -

Renjo La, la faccia sconosciuta dell’Everest con accompagnatore

Un circuito nuovo, fuori dalle solite tracce, che porta a conoscere una valle incredibilmente affascinante, che si estende ai piedi del Cho Oyu: la valle di Thame e del fiume Bothe Koshi. Lungo questa valle scendono le carovane di tibetani che, attraverso il Nangpa La, come avviene da secoli, trasportano le loro merci da vendere nella valle del Khumbu ed in particolare al mercato di Namche Bazaar.

Con l’attraversamento del più noto  Cho La ed il raggiungimento del celeberrimo Kalapattar e del campo base dell’Everest, si completa un itinerario che unisce novità e tradizione.  Un itinerario per chi vuole scoprire anche nuove viste e nuovi sentieri, sperimentando per buona parte spazi e dimensioni molto poco affollati rispetto a quanto avviene salendo verso l’Everest lungo la più frequentata valle del Khumbu.

  • Ad accompagnare il viaggio sarà il nostro collaboratore Manuel Lugli: Nato a Modena il 21 maggio 1961. Maturità classica nel 1980 e laurea in medicina e chirurgia nel 1987 ma senza mai praticare la professione medica per dedicarmi completamente alla montagna ed ai viaggi. Dal 1989 al 1995 ha creato e gestito un negozio specializzato in equipaggiamento da montagna ed organizzato viaggi e spedizioni. Nel 1996 ha iniziato l’attività di organizzatore di viaggi, trek e spedizioni a tempo pieno, prima per un’importante agenzia italiana e quindi, dal 2002, con la sua propria agenzia, Il Nodo Infinito. In questi anni ha lavorato con molti degli alpinisti più forti del panorama italiano e mondiale, oltre ad essere consulente di Go trekking. Ha lavorato su alcuni progetti speciali di National Geographic Television, Tve-Televisione Spagnola e Rai 3-Geo & Geo. Ha organizzato e partecipato personalmente a varie spedizioni su montagne e ghiacciai in Islanda, Norvegia, India, Usa, Cina, Tibet, Nepal, Pakistan, Kamchatka, Mongolia, Patagonia e Repubbliche Asiatiche. Dal 2004 ha approfondito la conoscenza dell’Africa viaggiando ripetutamente, anche per lunghi periodi, in Marocco, Tunisia, Senegal, Kenya, Namibia, Botswana e Angola. Inoltre è istruttore nazionale di sci-alpinismo del Club Alpino Italiano ed è stato per 8 anni direttore della Scuola di Alpinismo, Sci Alpinismo a Arrampicata Libera “Bismantova”.

1° giorno

Partenza dall’Italia con volo di linea.

2° giorno

Arrivo a Kathmandu (-/-/-)

Arrivo a Kathmandu e trasferimento in Hotel. Sistemazione e resto della giornata libera. Incontro con gli altri partecipanti.

3° giorno

Kathmandu (B/-/-)

Giornata libera per esplorare la città.

4° giorno

Kathmandu-Lukla (2.840 m.)-Phakding 2.610 m.) (B/-/D)

Trasferimento notturno a Rammechap (circa 3 ore) imbarco sul volo per Lukla (10 minuti circa). Arrivo a Lukla, visita del monastero di Lukla. Successivamente trek per Phakding dove si pernotta. (3 ore circa, dislivello –230 m.)

5° giorno

Phakding (2.610 m.)-Namche Bazaar (3.440 m.)(B/L/D)

Trekking per il centro più importante della valle del Khumbu. Il sentierosi snoda lungo la valle del Khumbu, attraversando più volte il fiume Dudh Koshi. Dopo Monjo, ove si trova la porta d’ingresso al Parco Nazionale del Sagarmatha, il sentiero prende a salire decisamente fino a raggiungere i 3.440 metri di Namche Bazaar. (6 ore circa, dislivello 830 m.). Pernottamento nell’ultra-confortevole Sherpa Land Hotel.

6° giorno

Namche Bazaar-Khunde (3.840 m.)-Khumjung (3.780 m.)-Namche(B/L/D)

Giornata di acclimatamento nei dintorni di Namche. Con bel percorso panoramico, ci si alza di 400 metri per raggiungere i vicini villaggi di Khunde e Khumjung, ai piedi della sacra montagna Khumbi Yul Lha, protettrice della valle del Khumbu. Si visitano il monastero di Khunde ed il suo piccolo, ma attrezzato ospedale, fondato nel 1966 grazie all’Himalayan Trust, ente creato da Sir Edmund Hillary. Nell’adiacente villaggio di Khumjung lo stesso Himalayn Trust ha dato vita a una scuola che ospita bimbi di entrambi i villaggi. Si ridiscende per la notte a Namche Bazaar.

7° giorno

Namche (3.440 m.)-Thame (3.829 m.) (B/L/D)

Inizia qui la parte più bella del trekking, che prevede due notti in tenda. Con bellissimo sentiero, molto graduale, si entra nella poco battuta valle di Thame e del Bothe Koshi. La valle, che origina dal ghiacciaio Bothe Koshi e Lumsumna, ospita il secolare sentiero che conduce al Nangpa La e collega Tibet e Nepal. Questa porta di accesso al Tibet, che passa praticamente ai piedi del Cho Oyu, è aperta solamente ai Tibetani che scendono in Khumbu per i loro commerci. Dopo la visita del monastero di Thame, il secondo più importante di tutto il Khumbu dopo Tengboche, sistemazione in lodge a Thame.

8° giorno

Thame (3.829 m.)-Lungde (4.380 m.) (B/L/D)

Si parte in direzione nord attraversando la parte vecchia di Thame. E’ il sentiero che porta verso il Nangpa La e quindi il Tibet la valle dapprima larga, si restringe a mano a mano che ci si alza. Si raggiungono i pascoli di Marlung, dove c’è uno spazio per campeggiare ed un lodge molto rudimentale e si continua verso di Lungde (4.400 m.) con percorso più deciso in salita. Arrivo al bel lodge di Lungde e sistemazione.

9° giorno

Lundge- Gokyo Via Renjo Lake (4.750 m.)-Renjo La (5.434 m.)-Gokyo (4.793 m.) (B/L/D)

Tappa impegnativa che però consente di godere appieno del panorama e di effettuare un buon acclimatamento. Abbandonando gradualmente la valle del Bothe Koshi, con un tratto un poco ripido si sale verso il Renjo Lake. Man mano che si sale il panorama diventa sempre più grandioso: a sud la catena che sovrasta la valle di Thame e contiene le spettacolari vette del Tarthika (6.093 m.), del Kwande (6.186 m.) e molte altre, alte fino a 6.700 m. La catena raggiunge il Parchamo, noto trekking peak, ed il passo di Tashi Lapcha, che mette in comunicazione la valle di Thame con la valle di Rolwaling. Ad est torreggia il difficile e bellissimo Kyajo Ri (6.186 m.) e, un poco spostato, l’altrettanto impressionante Pharilapcha (6.017 m.). E’ questo il G. più impegnativo,quello che prevede il passaggio dei 5.434 metri del Renjo La. Il sentiero è comunque molto graduale e tranne che per gli ultimi 150 metri, in cui diviene un poco ripido, offre una salita molto progressiva e piacevole. Oltre il Renjo Lake, si entra nel bel bacino di un altro lago, il Relama Tsho; di qui si inizia a risalire i risalti che portano sotto il passo. L’ottima e recente sistemazione del sentiero consente di effettuare l’ultimo tratto di salita con fatica abbastanza contenuta. Il panorama continua ad essere magnifico verso la valle del Bothe Koshi, ma è al passo, quando finalmente si riesce a far spaziare la vista verso est, che lo spettacolo diventa mozzafiato: seicento metri più in basso, il Dudh Pokhari, il lago turchese sulle cui rive si trova il villaggio di Gokyo, all’orizzonte in una parata sensazionale da sud a nord, il Tawoche Peak (6.367 m.), il Cholatse (6.335 m.), l’Aarakam Tse (6.423 m.), il Lobuche (6.145 m.), fino a raggiungere il Makalu (8.463 m.), l’Everest (8.848 m.) il Pumori (7.121 m.) ed ovviamente il Cho Oyu (8.201 m.).La discesa su Gokyo ed il suo lago turchese richiede all’incirca 3 ore. Pernottamento in lodge.

10° giorno

Gokyo Riposo (B/L/D)

Di prima mattina salita sul Gokyo Ri bellissimo balcone sulle montagne intorno, incluso il Cho Oyu che da qui impressiona per la sua norme mole. Si ridiscende e si imbocca il sentiero che attraversa il ghiacciaio di Ngozumpa. Pernottamento in Lodge.

11° giorno

Gokyo (4.790 m.)-Gokyo Ri (5.360 m.)-Dragnag (4.700 m.) (B/L/D)

In breve si raggiunge Dragnag, dove si pernotta prima di affrontare l’attraversamento del passo di Cho La (5.420 m.).

12° giorno

Dragnag (4.700 m.)-Dzonglha (4.830 m.) (B/L/D)

Di prima mattina si inizia la risalita verso il Cho La. Si fiancheggia un bel lago glaciale a quota 5.100 m. circa ed infine si giunge al passo che offre una nuova, ravvicinata vista sulle montagne della valle del Khumbu. La discesa, abbastanza lunga porta a Dzonghla (4.830 m.), dove si pernotta.

13° giorno

Dzonglha (4.830 m.)-Lobuche (5.050m.) (B/L/D)

Si scende fino a Dughla (4.620 m.) per poi risalire verso Lobuche (5.000 m.) e quindi, 8000 INN Pyramid.

14° giorno

Lobuche-campo base Everest (5.300 m.)-Gorak Shep(B/L/D)

Giornata di visita del celeberrimo campo base dell’Everest. Nonostante la piccola differenza di altitudine, il percorso si svolge prima sulla morena laterale del ghiacciaio del Khumbu e quindi sul ghiacciaio stesso con parecchi su e giù, risultando così piuttosto faticosa (3,30 h circa). In compenso l’avvicinarsi al campo e soprattutto all’incredibile Icefall, regala emozioni intense. Rientro al Gorak Shep e pernottamento in lodge.

15° giorno

Gorak Shep(B/L/D)

Giorno di riserva in caso di brutto tmepo.

16° giorno

Gorak Shep (5.100 m.)-Kalapattar (5.550 m.)- Lobuche(5.050 m.) (B/L/D)

Di prima mattina, salita del Kalapattar, Magnifico balcone su Everest, Nuptse e Pumori. Si ridiscende poi verso Gorak Shep e si prosegue per Lobuche, dove si pernotta in lodge.

17° giorno

Pheriche (4.280)- Deboche (4.200 m.) (B/L/D)

Si discende verso Pangboche e quindi verso la bellissima foresta che ospita Deboche. Qui è ancora attivo un piccolo, splendido monastero femminile che è possibile visitare. L’atmosfera è tranquilla e rilassante. Pernottamento in lodge.

18° giorno

Deboche (3.820 m.)-Namche (3.440 m.) (B/L/D)

Si risale il breve tratto di sentiero che conduce a Tengboche. Qui si trova il monastero più importante di tutta la valle e qui ha luogo in ottobre-novembre il Mani Rimdu, uno dei festival buddisti più importanti in assoluto. Il monastero è stato ricostruito nel 1990, dopo che un incendio lo aveva completamente distrutto. Da Tengboche si scende verso il Dudh Koshi, per poi risalire in direzione di Namche Bazaar, dove si pernotta.

19° giorno

Namche Bazaar-Lukla(B/L/D)

Lunga tappa di rientro a Lukla, arrivo e sistemazione in lodge.

20° giorno

Lukla-Kathmandu (B/-/-)

Di prima mattina si vola su Kathmandu. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel Resto della giornata libera.

21° giorno

Kathmandu(B/-/-)

Giornata di visita libera della città.

22° giorno

Kathmandu- volo per Italia (B/-/-)

Colazione e in tempo utile trasferimento in aeroporto.

Minimo 8: € 3.260

Minimo 12: € 2.940

 

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

 

  • Durata: 22 giorni.
  • Difficoltà: medio.
  • Quota massima: 5.434 m.

 

Hotel proposti o similari:

  • Kathmandu: Holy Himalaya
  • Durante il trekking: 3 notti Sherpaland in Namche Bazzar, 1 notte a Sherpa Shangrila resort e 1 notti  8000 INN Lodge a Lobuche. Resto delle sistemazioni in lodge locali.

 

I pernottamenti avvengono in lodge comodi ma con gradi di comfort complessivo che calano leggermente man mano che si sale verso l’alto. Le camere sono generalmente da due letti, non riscaldate e per il pernottamento è necessario un saccopiuma medio-pesante. I pasti sono serviti e consumati nei  lodge che offrono ampia scelta di piatti locali ed occidentali.

Per partecipare a questo viaggio occorre il visto nepalese, necessario il passaporto, che deve essere valido 6 mesi ed avere 1 pagina libera, e 1 foto-tessera, il visto si ottiene in loco al costo di USD 50.

 

Data la particolare natura delle nostre  proposte di viaggio, i programmi giornalieri vanno considerati come una traccia guida. Una serie di fattori variabili che contraddistinguono il viaggiare in regioni d’alta montagna in aree remote (proibitive condizioni atmosferiche, frane, interruzione delle comunicazioni, ecc.) possono mettere a repentaglio la sicurezza dei partecipanti e conseguentemente imporre modifiche agli itinerari programmati. E’ facoltà dell’organizzatore, apportare tutte quelle modifiche al programma che le esigenze di sicurezza richiedano.

 

Tassi di cambio di riferimento per le valute:

Valuta: Dollaro USA(USD) – Cambio: 1,10

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

 

Blocco valuta: € 50 a pratica.

Il cliente ha la possibilità di bloccare definitivamente il costo dei servizi a terra che non sarà più  oggetto di  oscillazioni valutarie. La richiesta dovrà avvenire contestualmente alla conferma.

 

La quota comprende:

  • Tutti i transfer aeroportuali come da programma.
  • Sistemaizone in hotel dove specificato, in lodge o tenda durnate il trekking
  • Volo Rammechap -Lukla A/R
  • Tassa ingresso al Sagarmatha National Park. (necessarie 2 foto tessere per il permesso trekking) e Pasang Lhamu Rural Municipality Entrance fee
  • Sistemazione in lodge per tutta la durata del trekking, camera doppia o in condivisione a seconda delle possibilità offerte dal lodge, pensione completa (FB).
  • 1 portatore a testa per equipaggiamento personale.
  • Guida locale parlante inglese
  • Accompagnatore dall’Italia
  • Cena culturale di fine viaggio
  • Kit da Viaggio con zaino, volumi fotografici, porta abiti/trolley (secondo importo pratica)
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (consigliata estensione facoltativa)

 

La quota non comprende:

  • Volo internazionale A/R in classe economica (disponibili su richiesta)
  • Visto nepalese (50US$) ottenibile all’arrivo con 2 fototessere
  • Pasti a Kathmandu
  • Assicurazione integrativa annullamento viaggio
  • Assicurazione integrativa annullamento viaggio
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ A: massimale spese mediche fino a 55.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ B: massimale spese mediche fino a 155.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ C: massimale spese mediche fino a 265.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa GLOBY ROSSA
  • Mance, Bevande, Extra di carattere personale, Eccedenza bagaglio
  • Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
  • Quanto altro non espressamente indicato nella quota comprende od altrove nel programma
  • Tasse aeroportuali soggette a variazione
  • Quota d’iscrizione € 95
  • Le bevande ove non espressamente menzionate
  • Escursioni e visite non menzionate nella descrizione del tour
  • Spese di carattere personale
  • Resort Fee o Tassa di Soggiorno negli hotel, dove non indicato specificatamente

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 10 notti

da € 1.540 - Voli inclusi

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 2.870 - Voli esclusi

Durata: 13 giorni / 12 notti

da € 1.540 - Voli esclusi

Durata: 14 giorni / 12 notti

da € 1.230 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Marmolada (Trentino Alto Adige) La Marmolada è il gruppo montuoso più alto delle Dolomiti, montagne uniche al mondo dichiarate Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Questo percorso unisce una piacevole e non troppo impegnativa salita su ghiaccio con la discesa lungo l’imponente spigolo ovest della Regina fino a Forcella Marmolada. La salita parte da quota 2074, appena sopra l’arrivo dell’impianto; da […]

Sapete che il trekking è sinonimo di salute e benessere? Ecco spiegato il perché!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su