Avete in progetto un viaggio dedicato al trekking in Bhutan e non sapete cosa scegliere?

Vi aiutiamo noi, proponendovi come meta da raggiungere il monastero di Taktsang, conosciuto anche con il soprannome di Tana della Tigre.

Questo sito sacro, che è uno dei più importanti del Bhutan, si trova per l’esattezza arroccato su di un picco a precipizio a 3.120 metri sul livello del mare e a 10 chilometri a nord della città di Paro.

Le rocce sono conformate a forme verticali e le costruzioni del monastero sono state realizzate sul lato della montagna.

Anche se complessivamente il tempio appare situato quasi “magicamente” nella sua posizione, la struttura ha accesso da molte direzioni: a nord-ovest attraverso un sentiero nella foresta, da sud attraverso la strada solitamente percorsa dai devoti e a nord attraverso un passaggio detto “delle mille fate”.

Inoltre lungo la strada dei devoti si trova anche una mulattiera che passa per una foresta di pini decorata con molte bandiere colorate lasciate dai fedeli e solitamente l’intero complesso è coperto da una coltre di nubi molto suggestiva.

Lungo il sentiero per giungere al tempio si trovano altre strutture, come il Lakhang (il villaggio dei monaci annesso al tempio) ed il tempio di Urgyan Tsemo, che come il monastero principale, è collocato sul plateau roccioso nei pressi di un precipizio più basso.

Sempre su questo stesso sentiero si trova anche una cascata di 60 metri che è considerata sacra e che crea un alveo attraversabile tramite un ponte, che ci fa proseguire fino al tempio, dove termina poi il sentiero.

Ciascuna struttura comunque dispone di una balconata che consente una romantica visione sullo straordinario scenario della valle di Paro sottostante.

Il 19 aprile 1998 scoppiò purtroppo un incendio nell’edificio principale del complesso monastico, che conteneva pregevoli dipinti, manufatti e statue e che causò la morte anche di un monaco.

Si ritiene che il fuoco sia stato causato da cortocircuiti elettrici o da lampade a burro tremolanti che illuminano gli arazzi appesi.

Di conseguenza furono avviati i lavori di restauro, che terminarono nel 2005.

Il complesso di templi venne iniziato nella sua costruzione nel 1692 attorno alla caverna di Taktsang Senge Samdup dove il Guru Padmasambhava, ovvero il fondatore del buddismo tibetano, si dice che avesse meditato al suo interno per tre mesi nell’VIII secolo.

Secondo una delle diverse leggende popolari, si dice che il guru venne trasportato dal Tibet in questo luogo sulla groppa di una tigre, da questa vicenda quindi derivò l’epiteto di tana della tigre.

Ancora oggi, questa figura viene celebrata con un festival popolare, chiamato Tsechu, che si tiene ogni anno tra marzo e aprile proprio nella valle di Paro.

Per concludere anche la figura di Tenzin Rabgye, ovvero colui che inizio i lavori di costruzione, è venerata, in quanto si crede che fosse la reincarnazione stessa del guru Padmasmabhava e che sia stato artefice di miracoli e eventi prodigiosi.

Di sicuro un luogo dal fascino senza paragoni, che non può non attrarre chiunque giunga sin qui!

Per conoscere tutti i nostri tour in Bhutan cliccate qui!

 

 

 

 

 

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti
trekking sull'Everest

Durata: 25 giorni / 23 notti

da € 2.490 - Voli esclusi

itinerario trekking

Durata: 14 giorni / 11 notti

da € 1.380 - Voli esclusi

Circuito dell'Annapurna

Durata: 27 giorni / 24 notti

da € 1.607 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Paesaggi costieri, foreste e sentieri che portano a resti di antiche città: questo è il lungo percorso della Via Licia in Turchia. Scoprilo con noi!

Il monte Kinabalu è il più alto della Malesia ed è famoso nel mondo per il suo ecosistema rimasto pressoché intatto, in cui crescono una grande varietà di specie vegetali, la maggior parte delle quali sono endemiche e quindi sono presenti soltanto in quest’area del mondo. Inoltre potrete ammirare diversi animali e se siete fortunati anche la grande scimmia Orangutan.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su